Ti ricordi la pubblicità di qualche anno fa dove George Clooney diceva “No martini, no party”?

Nel caso del tuo futuro matrimonio si potrebbe dire “No invitati, no party”.

Ehi si, perchè potrebbe accadere che, se l’intrattenimento musicale non è stato perfetto nel corso della giornata, gli invitati al matrimonio si saranno talmente annoiati da non voler spendere un minuto in più al tuo giorno più bello.

Solitamente tutti i wedding dj non si preoccupano di questi importanti dettagli.

“Non è compito mio, io devo far ballare la gente” pensano…

È un errore molto grave. Se non hai nessuno che viene davanti alla consolle perché sono andati via prima, chi fai ballare? I camerieri forse?

Con questo articolo voglio evitare che, giunti al momento tanto atteso del party serale, ti ritrovi nella sala da ballo da solo, con la tua dolce metà e con i tre/quattro amici più stretti, mentre gli altri ospiti ti hanno salutato molto tempo prima senza nemmeno partecipare alla festa.

Come abbiamo già scritto nell’articolo dove ti spiego come avere un party esplosivo al tuo matrimonio, quando ti ritrovi in una sala con poche persone è difficilissimo che parta la festa, l’atmosfera è decisamente triste e solitamente dopo poco si chiude la musica.

Te lo dico perché molte coppie che vengono da noi per l’organizzazione musicale del loro matrimonio, sono preoccupate per la buona riuscita della loro festa e ci raccontano certe scene viste al matrimonio di altri loro amici, che vogliono assolutamente evitare:

  • Alcuni si sono ritrovati nella sala da ballo con pochi amici e avevano una faccia che diceva “Quando possiamo andare via?” ma avevano paura di confessarlo agli sposi,
  • Alcuni hanno scelto un “semplice” Dj che, vedendo poche persone in pista, non dava attenzione a quello che succedeva e si faceva continuamente i fatti suoi, chattando con il telefono e bevendo mojito in continuazione,
  • Alcuni hanno scoperto che gli sposi erano rimasti amareggiati perchè avevano speso un sacco di soldi per l’open bar, angolo dolci e la frutta e nessuno li aveva utilizzati,
  • Alcuni hanno visto una sposa arrabbiata perché doveva pagare una persona che non aveva fatto ballare nessuno,
  • Alcuni, sentendo i loro amici, si sentivano dire: “Al matrimonio di Marta ci siamo annoiati tutto il giorno e siamo dovuti andare via senza scatenarci un po’ perchè, alla festa serale, non era rimasto nessuno”.

Potremmo andare avanti per ore e credimi che può capitare anche a te!

Immagina proprio il giorno del tuo matrimonio: una bellissima giornata, dalla cerimonia all’arrivo alla location, dove tutto va alla perfezione. Il cibo buonissimo, sala da pranzo addobbata egregiamente e con ospiti entusiasti e molto soddisfatti che ti fanno i complimenti. Ci sono tutti gli elementi che lasciano presagire la buona riuscita del tuo matrimonio… tranne uno.

In tutta la giornata il “Dj” non riesce a coinvolgere in nessun modo le persone. Sta lì immobile, aspettando che la sua playlist “pre-confezionata” finisca. Non si accorge nemmeno che, durante il pranzo, la musica a tutto volume non serve a niente!

I tuoi ospiti sono ancora seduti a tavola, aspettando la fatidica chiamata per il taglio della torta. Ecco che arriva. Ma in quel momento svanisce la magia.

La maggior parte degli invitati al matrimonio (tranne forse gli amici più stretti) preferisce prendere la bomboniera, riempirti di complimenti e andare via. Preferiscono andare a casa e non partecipare alla festa perchè il “Dj” è diventato insopportabile e hanno perso la voglia di divertirsi. Magari tu sei stato preso da mille altre cose e non capisci il motivo per cui tutti stiano andando via.

“Avrò fatto qualcosa di male? Cosa abbiamo sbagliato?” Penserai.

È una situazione che accade molto spesso, credimi. Più di quanto immagini.

Ma perché si verificano queste situazioni?

Te lo dico subito:

  1. La zona dove si sarebbe svolta la festa serale era troppo distante da dove stavano in quel momento e quindi non avevano voglia di spostarsi.Considera che solitamente i tuoi invitati sono persone che normalmente durante la settimana si alzano tutte le mattine per lavorare, eseguono ordini, devono rispettare degli orari e delle scadenze, insomma si fanno il mazzo! Immagina se finito il taglio della torta, dopo una giornata passata a mangiare e bere, magari stanno chiacchierando con l’amico che non vedevano da molto, e tu li costringi a farsi qualche centinaio di metri all’interno della location, per venire nella zona del party serale.Il più delle volte penseranno: “Ma chi me lo fa fare? Io sto bene qui. Finisco la chiacchierata e vado a casa!”
  2. Il pasto è finito troppo tardi ed il tuo invitato, dopo 12 ore di matrimonio, è esausto e non vede l’ora di salutarti. Magari è già passata la mezzanotte, ha un’ora di strada per tornare a casa e non ha la minima intenzione di andare a ballare alla tua tanto attesa festa.
  3. Per limiti del volume all’esterno della location, la sala da ballo è allestita all’interno, ma quel giorno fa un caldo bestiale. Il tuo invitato, al calare del sole, non vede l’ora di rinfrescarsi nel giardino esterno. Magari bevendo qualcosa di dissetante! Secondo te potrebbe considerare l’idea di entrare in una stanza chiusa, magari calda e cominciare a sudare di nuovo?
  4. Il “Dj” che hai assunto non è stato in grado di farsi apprezzare in tutta la giornata. I tuoi invitati non hanno la minima intenzione di passare altro tempo con lui e lascia te, il tuo partner e i pochi “fedeli” rimasti a continuare la festa.

Nell’organizzazione musicale di ogni matrimonio è molto importante valutare tutti i dettagli e non tralasciare alcun particolare che potrebbe essere fondamentale per il fallimento e/o successo della tua festa.

Se ci pensi bene, le persone non sono robot che ricevono ordini a comando ed eseguono. Le persone vanno accompagnate con naturalezza in modo che la cosa risulti il più spontanea e piacevole possibile.

Ma come far rimanere tutti gli invitati al matrimonio alla festa, senza che debbano inventarsi scuse per non offenderti e andarsene?

 

Ti rivelo ora 4 importanti trucchi per fare in modo che tutti gli invitati al matrimonio – compresa la zia più pigra – finito il taglio torta, non vedano l’ora di fare qualche salto in pista invece che salutarvi e andarsene:

  1. Cerca di scegliere una location per il matrimonio con la sala adibita al ballo il più vicino possibile alla zona dove hai fatto il taglio della torta. In questo modo, il tuo invitato che sente la musica o vedendo che qualcuno comincerà a ballare, sarà più invogliato a seguirli,
  2. Dai un buon motivo ai tuoi invitati per alzarsi dalla sedia ed andare nella sala da ballo. Ad esempio puoi coinvolgere le persone ad assistere al primo ballo che darà l’inizio delle danze, al video che racconta la vostra storia d’amore o agli scherzi preparati dagli amici. Questi sono piccoli “escamotage” per portare tutte le persone nel luogo dove avrà inizio la festa serale,
  3. Organizza la tempistica del tuo matrimonio in modo di arrivare all’inizio del party serale ad un orario accettabile (considera anche gli scherzi degli amici) in modo che qualsiasi invitato abbia ancora le “forze” per ballare insieme a voi,
  4. Se il tuo matrimonio è fissato per una data estiva, cerca di scegliere una location dove si possa far musica all’esterno, magari sotto un porticato, una barchessa o al limite (se proprio non si può) che le sale interne siano provviste di aria condizionata.

Siamo alla fine di questo articolo.

Ricordati sempre che pianificare correttamente ogni particolare del tuo matrimonio, significa evitare di rimanere alla festa serale con la maggior parte degli invitati che vi saluta e non vede l’ora di andare a casa. Tutto deve poter andare liscio, come avete sempre sognato.

Buona continuazione nel nostro blog!

2018-11-21T12:34:10+00:00By |Guide pratiche|
>