Sono passati ormai parecchi anni dal matrimonio della mia mia amica Dani. Non mi occupavo ancora di organizzazione musicale nel settore privato e ricordo ancora una situazione che non vorrei aver visto:

Il dj che aveva ingaggiato suonava dell’ottima musica, qualcuno accennava un leggero movimento mentre chiacchierava o beveva qualcosa al banco del bar, ma nessuno entrò in pista a ballare ed il party serale del suo giorno più bello si concluse in maniera catastrofica dopo poco più di mezz’ora.

Anche se il dj era un professionista molto bravo e stimato, come era potuto accadere?
Devo ammettere che la mia amica si era preoccupata di ogni minimo dettaglio:

Il miglior dj nella zona, una location meravigliosa, un bar super fornito di cose buone da bere e soprattutto tanti amici e parenti desiderosi di scendere in pista e scatenarsi fino all’alba.

E allora quali dettagli aveva tralasciato perché la festa si concludesse in un vero e proprio fallimento?

In questo articolo vi indicherò alcuni semplici trucchi per fare in modo di avere tutti gli invitati in pista, pronti a ballare fino all’ultimo pezzo.

 

libanesi

 

5 trucchi per avere un party esplosivo

 

1. Scegliete un’area per il ballo adeguata al numero degli invitati

A meno che alla vostra festa non sia protagonista il liscio che necessita di grandi spazi, una sala troppo grande tende a penalizzare l’ingresso in pista anche dei meno timidi.

Considerate il fatto che non balleranno tutti contemporaneamente, quindi ci sarà un turn-over in base ai gusti personali.

Con una zona ballo più piccola, la pista sembrerà sempre piena e si creerà un’atmosfera più coinvolgente anche tra chi sta ballando e chi, per un motivo o per l’altro non se la sente di scendere in pista ma semplicemente osserva, divertendosi.

Un suggerimento: se non avete l’opportunità di scegliere la sala o l’ampiezza dell’area dove strutturare il party, cercate di ridurre e delimitare gli spazi utilizzando sedie, tavoli o componenti dell’arredamento.

 

2. Allestite l’open bar in un posto strategico

Molti pensano che allestire l’open bar lontano dalla zona ballo – quasi separando chi vuole bere da chi vuole ballare – sia la cosa migliore. Nulla di più sbagliato.

Soprattutto ad un matrimonio, dove ci sono al massimo un centinaio di persone, gli invitati e le compagnie di amici tenderanno ad andare a bere a gruppi, abbandonando la pista da ballo tutti assieme.

Posizionate l’open bar più vicino possibile alla pista, in modo da non far allontanare chi andrà a prendersi da bere e quindi facendoli rimanere il più possibile a stretto contatto con la festa.

 

3. Ingaggiate un animatore microfonico

A volte un bravo dj non basta, soprattutto se i vostri invitati non sono abituati a frequentare locali notturni e se non tutti si conoscono tra di loro.

La figura dell’animatore al microfono (non nello stile villaggio turistico che sarebbe troppo invadente) aiuta a rompere il ghiaccio all’inizio, colmando la distanza che c’è tra il dj (che è dietro ad una consolle) ed il pubblico che potrebbe vergognarsi a scendere in pista.

Poi, partita la festa, contribuisce a coinvolgere maggiormente e dare ancor più energia a chi si sta divertendo.

 

4. Coordinate gli scherzi degli amici

Capita spesso che gli amici decidano di fare eventuali scherzi e/o filmati nei momenti meno opportuni, magari interrompendo il dj ogni dieci minuti, facendo svuotare la pista e con la conseguenza che qualcuno dei vostri invitati coglierà quell’occasione per salutarvi.

Delegate qualcuno o ingaggiate un professionista che si relazioni con i vostri amici e si preoccupi di coordinare gli scherzi nei momenti più indicati, per evitare interruzioni durante il party. ( Questo articolo vi spiega come gestirli al meglio: scherzi matrimonio come gestire gli amici)

 

5. Predisponete la giusta illuminazione

Una stanza o un’area troppo illuminata potrebbe far desistere dallo scendere in pista anche i più intraprendenti. Predisponete un’illuminazione leggermente soffusa, adatta al clima da locale che volete ricreare.

Se la sala o l’area da utilizzare per la festa serale non disponesse di regolazioni, vi suggerisco di utilizzare l’illuminazione architetturale (qui potete trovare qualche esempio : Illuminazione architetturale  ) oppure, più semplicemente, vi basterà qualche candela per costruire la giusta atmosfera

 

Conclusioni

Alla festa del vostro matrimonio è dunque fondamentale affidarsi ad un dj professionista (vi spiego altri motivi per cui è la scelta migliore in questo mio articolo: Perchè affidarsi ad un professionista?).

A volte, però, non basta. Sono necessari molti accorgimenti per creare la giusta atmosfera e fare in modo che tutti, anche gli invitati meno disinvolti, si trovino a proprio agio e riescano a lasciarsi andare, contribuendo a far sì la vostra festa sia unica ed indimenticabile.

E voi avete già organizzato il party del vostro giorno più bello?

Buona continuazione nel nostro blog!

2018-10-16T12:07:06+00:00By |Guide pratiche|
>